31 gennaio 2013

2013: boom degli smartphone

Se l'anno scorso la vendita di smartphone ha registrato un numero di 700 milioni di esemplari, con un aumento del +43% rispetto al 2011, in quest'anno appena iniziato si prevede che questi dispositivi raggiungeranno la metà delle vendite totali di cellulari, pari a 1 miliardo e 600 milioniLo dice una ricerca della società Strategy Analitics.

A lanciare il fenomeno smartphone è stata Apple, nel 2007, con iPhone, il primo cellulare al mondo interamente touch e dotato di apposite applicazioni, le famose "app". Con questo lancio Apple ha superato l'avversaria Nokia, che fino a quel momento aveva avuto il dominio sul mercato dei cellulari. Agguerritissima l'azienda Samsung, che ha subito contrattaccato con il sistema operativo di Google, Android, e la sua serie di smartphone Galaxy. Tant'è che attualmente l'azienda coreana detiene una quota di mercato del 30% contro il 19,4% di Apple, con un fatturato totale di quasi 144 miliardi di euro.

Chiunque siano i giganti del mercato, sta di fatto che il boom degli smartphone è ormai imminente: se prima questi dispositivi venivano utilizzati solo da una nicchia, formata da professionisti che necessitavano di un cellulare dotato di email (prevalentemente Blackberry), ora gli smartphone sono desiderati da tutti, il loro target è diventato cioè trasversale.

Quello degli smartphone è un mercato estremamente competitivo e con una crescita così rapida da faticare a seguire tutti gli aggiornamenti da parte delle aziende, in particolare appunto Samsung, Apple e Nokia. E' il caso di dire: "Stay tuned!".